< Cosplaygirl di  Valentino Notari (Mondadori)

Qui di seguito le recensioni di CosplayGirl raccolte col torneo 'nar' (tutte le fasi)

* * *

 

Un libro di puro intrattenimento che fa quello per cui è stato scritto: intrattiene piacevolmente con un bel ritmo narrativo e senza tempi morti, si legge in breve tempo e tocca le corde giuste dei sentimenti. Ovviamente ci sono anche i difetti: evidenti ingenuità nel racconto, scrittura senza alcuna ambizione letteraria, la mia impressione è che si tratti di un fumetto mascherato da romanzo

Torre Gian Luca

* * *

 

Il linguaggio mi è sembrato un po’ troppo adolescenziale all’inizio. Però più andavo avanti nella lettura più venivo coinvolta nella storia del personaggio. Ho divorato il libro in due giorni. Mi è sembrato una storia originale e mi ha fatto conoscere un mondo che non mi era familiare.

Lijia Sun

* * *

 

un romanzo ben scritto per un pubblico di adolescenti a prima vista....poi in realtà è piacevolmente adatto (in modo inaspettato) a tutti.

Stefania Amanda Fioravanti

* * *

 

È un libro adatto a un pubblico giovane, che segue il mondo dei cosplay, ha uno specifico target e secondo me non può attirare che quel specifico mondo

* * *

 

NON NORMIES
Grazie a questo romanzo frizzante ho scoperto un fenomeno che non conoscevo e che è molto più diffuso di quanto potessi immaginare: il cosplay, ovvero l’arte di creare e vestire costumi di personaggi di cartoni animati, fumetti e videogiochi. Ed ho scoperto che il mondo si divide fra cosplayer e normies. La protagonista è una giovane ragazza, molto fragile, ma di buoni sentimenti che, nel corso del romanzo, scopre lentamente se stessa. Il linguaggio e lo stile utilizzato sono molto freschi e giovani, e la storia raccontata è in grado di affrontare temi molto importanti, quali il bullismo, l’autolesionismo, la scoperta della propria omosessualità. Il tutto è contestualizzato in una cornice che sicuramente può attrarre soprattutto un pubblico di giovani e giovanissimi e ritengo importante che questa storia riesca, in modo efficace, a trasmettere loro il messaggio che si può uscire dall’oscurità dell’anima.

Marika Pelizzari

* * *

 

Purtroppo per la seconda lettura , non posso scrivere molto. Ho abbandonato dopo poco pagine, mi sono sforzata di leggere ma la scrittura era davvero elementare e poco coinvolgente.

Maria Macera

* * *

 

Un romanzo attuale ambientato nel mondo cosplay che narra la difficoltà dell’accettazione del proprio orientamento sessuale e le problematiche giovanili come l’autolesionismo. La scrittura è molto scorrevole e la lettura è piacevole anche se il mondo descritto assomiglia più a quello liceale piuttosto che a quello universitario in cui è realmente ambientato.

Alice Corigliano