< In principio fu il male di  Davide Gatto (Manni)

Qui di seguito le recensioni di InPrincipioEraIlMale raccolte col torneo 'nar' (tutte le fasi)

* * *

 

Lo stile di questo libro mi è sembrato fin dall’inizio troppo complesso, in alcuni punti quasi aulico, conferendo al testo un tono apparentemente biblico. Sebbene si debba riconoscere l’abilità nella scrittura dell’autore, il suo talento risulta difficile da apprezzare all’interno di un testo spesso prolisso e pesante, che spinge il lettore a chiedersi continuamente quale sia il senso, l’obiettivo finale di ciò che sta leggendo, interrogandosi anche sul fatto che alla fine, il tutto poteva essere reso con meno giri di parole, meno ripetizioni e meno acrobazie sintattiche.
Sicuramente ci sono stati alcuni capitoli complessivamente piacevoli alla lettura, in particolare quelli con uno stile più conciso e riflessivo, come ad esempio quello dedicato al dottor Guastella, ma tutto sommato non promuoverei o consiglierei la lettura di questo libro ad altri.

Federica Slanzi

* * *

 

Storie originali e diverse tra loro. Tutti i personaggi hanno il loro spazio e la loro umanità emerge in poche pagine di racconto. Qualcuna diverte, qualcuna lascia sospesi, qualcuna è un po’ amara, qualcuna convince poco.
Convince meno la sintassi, molto articolata che appesantisce il racconto. In alcuni passi lo esalta, ma per la maggior parte del tempo rende un po’ difficoltosa la lettura. E’ originale senza dubbio, ma faticoso.

Caterina Lotti

* * *

 

non mi è piaciuto perchè non sono riuscita a seguire la storia in quanto mi distraevo facilmente perchè i periodi erano troppo lunghi.

Elisa Paglialunga