< L’eccellente avventura di Marta e Jason di  Beppe Tosco, Armando Quazzo (Bompiani)

Qui di seguito le recensioni di LEccellenteAvventuraDiMartaEJason raccolte col torneo 'nar' (tutte le fasi)

* * *

 

L’ho letto tutto di un fiato: una favola delicata, a tratti molto divertente. Leggera ma non superficiale, con un finale che mi ha veramente sorpreso.

Donnici Elena

* * *

 

Fin dal titolo e dalla copertina, si capisce di trovarsi di fronte a un libro unico nel suo genere. La trama è assolutamente sorprendente, sostenuta da un’ottima prosa. L’immenso talento dell’autore si mostra nella sua capacità di tratteggiare personaggi al contempo unici eppure familiari, in cui è facile riconoscersi con un sorriso.

Eleonora Paggetti

* * *

 

RECENSIONE: L’ECCELLENTE AVVENTURA DI MARTA E JASON (PER NON PARLARE DI BJORN E CAMILLO) di Beppe Tosco e Armando Quazzo (Bompiani)
L’eccellente avventura di Marta e Jason (per non parlare di Bjørn e Camillo) di Beppe Tosco e Armando Quazzo è una favola.
Due storie. Due coppie molto diverse fra loro il cui destino inevitabilmente si incrocia. Da un lato Marta e Jason, due salmoni atlantici diretti verso la Norvegia dove sognano di mettere su famiglia. Dall’altro Camillo e Bjørn.
Camillo è un manager italiano appassionato di pesca alla mosca che decide di intraprendere un lungo viaggio per pescare salmoni selvatici. Così raggiunge il suo amico Bjørn che vive in Norvegia.
I capitoli dedicati a Marta e Jason sono divertenti. Meno quelli dedicati a Camillo (probabilmente perché non sono amante della pesca). La storia è comunque avvincente, tanto che il lettore arriva a temere costantemente per le sorti dei due salmoni. L’edizione è arricchita dalle utili illustrazioni di Ignazio Morello. Oltre ad essere un favola L’eccellente avventura di Marta e Jason (per non parlare di Bjørn e Camillo) è una denuncia allo sfruttamento della natura da parte dell’uomo.
Un libro per tutti.

Maria Pia Nocerino

MARIA PIA NOCERINO

* * *

 

Avvincente e commovente. Si legge tutto d’un fiato.

Adriana Fidenti

* * *

 

Sicuramente una trama originale. Dopo qualche perplessità iniziale l’ho letto molto volentieri e sono rimasta affascinata dalle avventure di Marta e Jason. Un po’ documentario e un po’ romanzo d’avventura con il lieto fine del pescatore (italiano) "animal friendly" che rimette in libertà il mega salmone catturato il libro è adatto anche ai più giovani...
Una cosa è certa: da vegetariana convinta aggiungerò il salmone alla lista dei cibi da dimenticare!

Silvia Giorgi

* * *

 

Se pensate di avere una vita complicata allora non conoscete Marta e Jason, due salmoni atlantici che dal profondo del mar dei Sargassi decidono, come tanti altri salmoni, di percorrere il viaggio della vita per migliaia di chilometri, sfidando ogni sorta di pericolo per raggiungere le acque dove sono nati, quelle del fiume norvegese Mandalselva e deporre le uova.
Forse così la storia sembrerà un po’ troppo particolare, ma se ci si approccia ad essa per quello che è, una favola moderna, tutto cambia. Marta e Jason hanno i dialoghi che può avere una qualsiasi coppia di oggi. Stanno insieme da quattro anni, è l’ora di dare un senso al loro rapporto. Marta sente che è giunto il momento di tornare a casa, nelle acque del fiume dove sono nati. Non un fiume qualsiasi. Proprio quello. Il viaggio inizia, la strada è chiara solo per Marta. Jason è totalmente privo di senso dell’orientamento, ma è forte, coraggioso, ha un gran cuore. Sa sacrificarsi per lei. Sono una coppia ben equilibrata. E poi ci sono Camillo e Bjorn. Due uomini con la passione per la pesca. Camillo, vive e respira per quel momento in cui il suo amico Bjorn gli dirà che è ora: i salmoni stanno risalendo i fiumi.
È questa l’eterna sfida dell’uomo e della natura. Non può non venire il mente Il vecchio e il mare di Hemingway. Ma quella è un’altra storia. L’uomo investe ogni momento libero ed ogni energia per organizzarsi e allenarsi per quello scontro. L’uomo e l’animale. Controlla tutto maniacalmente, tutto deve essere al suo posto. Crea esche con le sue mani adatte a quello scopo.
E così la storia si dipana su due piani, sopra e sotto la superficie delle acque. Mentre il viaggio di Marta e Jason prosegue il lettore è accompagnato in mondo nuovo. Si scoprono
tante notizie su queste meravigliosi animali e tante sulla pesca, ma poste sempre in modo garbato. Non è un trattato di ittiologia, come tengono giustamente a precisare gli autori .
Beppe Tosco, scrittore e autore per il mondo dello spettacolo e Armando Quazzo appassionato di pesca, ci portano in un mondo nuovo, magico, meraviglioso. Il libro scorre senza intoppi come i nostri eroi scivolano nelle correnti. Dove li porterà la loro strada? A deporre migliaia di uova, ma non solo. Jason, stanco e sfinito dal viaggio e dalla sorveglianza della prole dovrà affrontare una sfida con Camillo, a sua volta stanco da giorni ininterrotti di pesca senza successo. Chi vincerà?Vince la vita. Il rispetto per la natura e per il nostro meraviglioso pianeta.

Vera Scuderi