< People are strange di  Angelica Negretti (Armando)

Qui di seguito le recensioni di PeopleAreStange raccolte col torneo 'nar' (tutte le fasi)

* * *

 

Mi dispiace già dopo le prime pagine ho smesso di leggere il libro non è scritto bene

Rigon Adriana

* * *

 

Un inno alla banalità, esempio di "letteratura" assolutamente prona verso cliché di romanzetti rosa di quart’ordine. Non sono riuscita a leggerlo fino alla fine.

Flavia Consolo

* * *

 

’People are strange’ è una lettura piacevole, anche se le frasi molto brevi non danno fluidità al racconto. Ci si affeziona in fretta al protagonista, Konrad, e alle persone strambe che costituiscono la sua famiglia. Anche se sembra essere più un bambino che un adulto, grazie alle sue doti di sensitivo riesce a risolvere un ’cold case’. L’autrice mescola sapientemente i numerosi riferimenti letterari e musicali, attingendo al genere gotico e alle canzoni dei Doors, sin dal titolo. Non mancano la coppia gay e i ’cattivi’, tali sin dal nome (Bull e Adolf). L’elemento irrazionale si traduce nella presenza di un fantasma e l’autrice gioca con la dicotomia angelo/demone. L’orfanotrofio in rovina e la casa abbandonata, nel cui giardino fioriscono le rose, aiutano a creare uno sfondo di mistero. Il finale con il ritrovarsi tra padre e figlio e tra moglie/marito, insieme alla risoluzione del caso, è quello che il lettore si aspetta.

Lucilla Giovene

* * *

 

assolutamente illeggibile.. ho dovuto smettere dopo 24 pagine perchè mi sembrava di ingurgitare melassa..

Sonia Bellini