< Pizze indemoniate e come mangiarle di  Fernando Camilleri (NeroPress)

Qui di seguito le recensioni di PizzeIndemoniateEComeMangiarle raccolte col torneo 'nar' (tutte le fasi)

* * *

 

libro che non rientra nel mio genere di lettura preferita. sicuramente un’idea geniale quella delle pizze con vita propria come esseri mostruosi di turno, che a volte mi ha fatto sorridere, ma il libro non ha spessore; vorrebbe essere forse una favola con una sua morale, un suo insegnamento ma è veramente troppo leggero, puoi saltare capitoli interi e riprendere a leggere senza perdere il filo del racconto.

Susanna Sargentoni

* * *

 

Espediente letterario spassoso ma non del tutto convincente nella scrittura e nei dialoghi.

Carolina Scarpa

* * *

 

Non mi è piaciuto per niente

Alberto Tonelli

* * *

 

L’originalità del romanzo, che unisce il genere horror a quello umoristico, risiede soprattutto nell’idea della trama. Lo stile è caratterizzato da un linguaggio vivido, a tratti scurrile, che rivela intenti di realismo e allo stesso tempo si accorda bene alla grottesca e vivace mescolanza di generi. Nel complesso la resa risulta talvolta troppo – ingiustificatamente – caricata e la ricerca di originalità un po’ fine a sé stessa.

Francesca Salvatori