< Tutto perfetto tranne la madre di  Fabio Bartolomei (EO)

Qui di seguito le recensioni di TuttoPerfettoTranneLaMadre raccolte col torneo 'nar' (tutte le fasi)

* * *

 

Libro discreto, più un’utoanalisi psicoanalitica che un viaggio letterario.

Claudia Stendardi

* * *

 

Una scrittura leggera e scorrevole racconta una storia di luci e ombre trattando un tema quanto mai attuale - la violenza domestica - attraverso la figura di un padre "fenomeno" che svela il proprio lato oscuro.
Il racconto è breve e forse per questo lascia la sensazione che l’ottima intuizione narrativa potesse meritare maggiore approfondimento.

Francesco Ricci

* * *

 

Seppur non un libro particolarmente lungo, Tutto perfetto tranne la madre permette di percepire e di toccare un vissuto che può essere di ogni lettore. In particolare, la percezione del rapporto con il padre, caratterizzato da un presente certo e che inevitabilmente allontanerà il padre dal figlio, e un passato che torna. Il libro è carico di emozioni e di sottile ironia. Lo scrittore è stato in grado di raccontare un dramma che, inevitabilmente ha segnato i personaggi del libro, ma che, in qualche modo, non tolgono la speranza di una vita possibile di speranza.





Michela Di Martino