< Libri e lettori

Coco Chanel di Robert Damiata
Diarkos

 

***
Circolo dei lettori del torneo di Robinson
di Carpi “I ragazzi del Liceo Manfredo Fanti”
coordinato da Alda Barbi e Paola Borsari
***

 

 

Ho trovato questo libro molto più bello rispetto a “Minaccia Bionda” su Patty Pravo perché nonostante sia più lungo, l’ho letto con molto piacere. Questo libro tratta un tema che mi interessa molto, ovvero la profumeria. Mi piace molto la tecnica descrittiva utilizzata, poiché è semplice e invoglia alla lettura. È un libro che si legge molto velocemente ed è scorrevole. L’autrice mi ha fatto appassionare alla vita di Coco Chanel, un’icona del mondo della profumeria, infatti avevo già letto un libro sulla sua vita.

Eleonora Diacci

***

Nel titolo di questa grande opera troviamo scritto: “Coco Chanel unica e insostituibile” e lei era veramente così. Coco è uno stupendo esempio di forza di volontà, coraggio e passione che ogni donna dovrebbe seguire. Questa biografia assume potenza in ambito storico e letterario proprio grazie alla figura di questa donna speciale. Lei, infatti, avrebbe potuto vivere miseramente la vita cittadina che le era stata data all’inizio della sua vita, ma no: Coco Chanel aveva delle ambizioni e avrebbe fatto di tutto per seguirle. Questo, infatti, successe e la protagonista assoluta del costume del ‘900 fu conosciuta in tutto il mondo per il suo essere così semplicemente unica.

Tra le pagine di questo libro, possiamo inoltre leggere diversi particolari riguardanti la sua vita privata e questo mi ha colpito. Nonostante il suo immenso successo, Coco rimase lo stesso una persona vera e piena di vitalità.

Consiglio questa lettura per poter appassionarsi a una storia come nessun’altra e per conoscere un talento che verrà apprezzato e ricordato per lungo tempo.

Giorgia Lancellotti

***

 

Ho scelto questo libro perché, se di solito non amo le biografie, è riuscito a trasportarmi e a farmi seguire le vicende senza mai stancarmi. I diversi punti di vista nella prima parte sono un punto forte del libro, perché riesce a mostrarti tutti i personaggi importanti per raccontare la storia e le vicende.

La narrazione riesce a renderti partecipe di ogni cosa che capita, anche la più banale, senti tuoi i problemi della famiglia Chanel, e soprattutto i sogni e gli sforzi e l’impegno di Gabrielle (Coco).

La spettacolare vita di questa leggenda è un susseguirsi di avventure e tu come lettore le segui incantato col fiato sospeso.

Giulia Rastelli

***

 

Il modo in cui è raccontata la vita di Chanel è fluido e coinvolgente. Non lascia questioni in sospeso e approfondisce ogni aspetto della vita di Gabrielle Chanel. Ho trovato interessante il modo in cui parla di temi come i sentimenti dell’artista. Credo ci siano alcuni punti dove la narrazione degli eventi diventa poco coerente con il filo del discorso precedentemente iniziato, in vari casi il narratore si dilunga parlando di un argomento specifico e compie salti nel tempo che rendono più difficile seguire la storia di Chanel.

Matilde Rossi

***

 

Questa biografia è stata molto stimolante da leggere e mi ha permesso di scoprire nel dettaglio la vita privata di un’icona della moda ancora così famosa ai nostri giorni. Dall’infanzia fino alle vicende amorose: viene trattato di lei anche il ruolo nella Seconda Guerra Mondiale e viene analizzata la sua mente geniale, senza però lasciare che il lettore si annoi. Nonostante nel libro appaiano a volte lodi troppo evidenti che idolatrano eccessivamente Coco, non permettendo quasi al lettore di farsi un’opinione propria, il testo è fluente e sintatticamente nella media. Lo consiglierei decisamente a chi, anche non appassionato di lettura di biografie, volesse immettersi in questo mondo partendo da un libro molto più vicino al gossip che alla canonica idea di biografia piena di date e nomi sconosciuti.

Maria Vigliotta

***

 

 

Il torneo letterario di Robinson è un'iniziativa curata da Giorgio Dell'Arti per conto di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.
L'iniziativa è riservata agli utenti maggiorenni. Per partecipare, registrati. Questo sito non usa cookies.
Dubbi, problemi: torneoletterariodirobinson@giorgiodellarti.com
Vedi anche Il Blog di Giorgio Dell'Arti su Repubblica.it