< Libri e lettori

L’uomo che sussurrava ai lettori di Romano Montroni
Longanesi

 

 

 

***
Circolo dei lettori del torneo di Robinson
di Napoli “IoCiSto”
coordinato da Gigi Agnano
***

 

 

La storia di un libraio che ha sempre optato per la scelta più giusta rispetto a quella più facile: in sintesi questa la descrizione di Romano Montroni, ed il titolo della sua biografia non potrebbe essere più rispecchiante. È stato per decenni direttore delle librerie Feltrinelli e, da ultimo , presidente del Cepell ,Centro per il libro e la lettura. La dedica è per Inge, la moglie di colui che tolse le porte alle librerie consegnandole ad un rinnovato concetto di agora'. 
Leggendo questo libro, si ha la sensazione di essere seduti in salotto in compagnia dell'autore che pacatamente racconta la sua passione totalizzante per i libri; e non è un caso, come lui stesso confessa, se proprio in una libreria ha conosciuto la donna che è sua moglie da oltre cinquant'anni. 
Se la lettura è emancipazione dalla quale discende l'esercizio del pensiero critico, investire in cultura e conoscenza qualifica una democrazia; un popolo, con un tasso di ignoranza elevato e  che non legge, delega la propria capacità di pensiero e tende all'involuzione : da qui la paura del diverso ,la xenofobia ,l'omofobia, il rifiuto di chi non è come noi. Montroni, alla luce di ciò,  ha sempre considerato ed interpretato la figura del libraio come quella di un fondamentale operatore culturale. Senza demonizzare internet, crede nel valore di un approccio alla conoscenza più lento, meditato e profondo; e nella conservazione di un tesoro inestimabile e prezioso quale è la lingua italiana.

Bianca Miraglia del Giudice

***

Perché leggiamo? Perché in Italia si legge così poco? Se siamo consapevoli che leggere migliora il singolo e la società, come fare per convincere sempre più giovani? Come nasce una grande passione per la lettura? Come si racconta alle nuove generazioni la gioia infinita che ci danno i libri? Romano Montroni prova a rispondere a queste domande offrendo la propria testimonianza di lettore accanito, oltre che di libraio – “dalla testa ai piedi” – con un’esperienza di oltre mezzo secolo. E lo fa con semplicità, senza imposizioni né dogmi, “sussurrando” i libri giusti, quelli che fanno ragionare, viaggiare, sognare, immaginare e imparare qualcosa.

Gigi Agnano

 

***
Circolo dei lettori del torneo di Robinson
di Mendoza “Dante Alighieri”
coordinato da Vittoria Di Prizito
***

 

Nel suo libro “L'uomo che sussurrava ai lettori” Romano Montroni non solo descrive la sua vasta esperienza con i libri, ma illumina anche le nuove generazioni di lettori italiani, interrogandoli in modo provocatorio e incoraggiante. In ciascuna delle pagine di questo lavoro, l'intellettuale rivela il suo amore per la narrazione come solo un libraio con più di cinquant’anni di attività può farlo. Un’apologia di parole, carta e biblioteche che risveglierà nei lettori il fascino per l’universo dei libri.

Gil Cielo

***

Il lavoro rende conto dell’attività dell’autore, libraio storico e appassionato, come presidente del Cepell (Centro per il libro e la lettura). Il tema è interessante e di viva attualità: gli italiani leggono poco, sempre meno, e così rinunciano a un’esperienza essenziale.

Montroni spiega in modo esauriente e articolato la funzione formativa, di crescita personale, della lettura, ma soprattutto sottolinea il piacere che leggere porta con sé. Il testo propone anche una analisi sociale e tratteggia le competenze necessarie affinché un bravo libraio possa affrontare la terribile concorrenza delle vendite online.

Il libro si legge con piacere, anche se risulta a volte ripetitivo e rivolto ad un pubblico con un interesse specifico.

Tiziana Concina

 

***
Circolo letterario di Robinson
di Vigevano “Circolo Bibliosofia”
coordinato da Raffaella Barbero
***

Autobiografia con molti dati sulla (non) lettura in Italia e sui tentativi di avvicinarla a quanta più gente possibile. Interessante certamente...ma è un saggio! Che cosa a che fare con un buon romanzo?

Andrea Feoli

***

 

Il torneo letterario di Robinson è un'iniziativa curata da Giorgio Dell'Arti per conto di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.
L'iniziativa è riservata agli utenti maggiorenni. Per partecipare, registrati. Questo sito non usa cookies.
Dubbi, problemi: torneoletterariodirobinson@giorgiodellarti.com
Vedi anche Il Blog di Giorgio Dell'Arti su Repubblica.it