< Libri e lettori

La reggitora di Peter Marcias
Solferino

 

***
Circolo dei lettori del torneo di Robinson
di Livorno “L'avventura di un lettore”
coordinato da Valeria Cioni
***

 

 

Libro interessante. L’autore compone il libro utilizzando il materiale usato per il documentario “Nilde Iotti. Il tempo delle donne”. Biografia essenziale: la figura di Nilde Iotti viene principalmente raccontata da personaggi che hanno collaborato con lei nelle varie fasi della sua vita politica e personale. Semplice, ma il quadro che fornisce non è approssimativo e al termine si riesce ad avere un’immagine abbastanza esaustiva della protagonista.

Patrizia Belcari

***

Pubblicato nel 2020 in occasione del centenario della nascita, la “Reggitora” così definita da F. Fellini, rende omaggio a N. Jotti, la cui elezione a Presidente della camera dei Deputati nel 1979 illuminò la sua attività politica, iniziata con la Resistenza - Il libro si basa su conversazioni con L. Castellina, L. Turco, S. Mattarella, lettere e documenti ricostruiscono analiticamente i fatti politici, e rende conto delle personalità della Jotti, della sua storia con Togliatti e soprattutto del suo marcato interesse per la questione femminile, di cui si interessò tenacemente, proponendo leggi sul diritto di famiglia che tutelassero i diritti delle donne, combattendo anche dentro al suo partito, il PCI, allora maschilista e conservatore.

Paola Bosio

***

Non ho amato questo libro innanzitutto per il titolo, austero e un po’ antisettico per i miei gusti, e soprattutto per il suo tono aulico e celebrativo: Nilde Iotti a me non è arrivata, mi è comparsa la sua celebrazione, la commemorazione attraverso i ricordi di chi l’ha conosciuta, amata, intercettata. Il che ci sta, è apprezzabile. Ma manca proprio il tentativo di verità, di darci la donna e non la sua immagine come invece cerca di fare Loris Zanatta con Fidel. Un taglio editoriale diverso, con ad esempio una biografia sintetica per contestualizzare e una cronologia degli eventi, avrebbero reso il libro più fruibile. Anche nelle scuole.

Silvia Cilliano

***

La vita di Nilde Iotti raccontata da voci di donne autorevoli ne esaltano la passione e l'impegno civile nelle istituzioni, commosse per averla conosciuta e dispiaciute per averla criticata. Con questa biografia viene messa in luce la vera forza della donna, prima Presidente della Camera, offuscata nel suo valore dalla convivenza con Palmiro Togliatti. Pur non avendo partecipato attivamente ai movimenti femministi, nelle battaglie che porta avanti con passione: il nuovo diritto di famiglia, il riconoscimento dei figli illegittimi, l'abolizione della dote, la revisione del Concordato e la lotta in favore dell'aborto e del divorzio. Una vita, quella della Iotti in difesa delle istituzioni e dei diritti delle donne. La lettura risulta scorrevole e piacevole.

Michela Carlotti

***

Libro interessante ma è un libro di storia non un romanzo. Ben scritto mi ha raccontato di un personaggio storico che non conoscevo così bene ma me lo ha descritto non me lo ha raccontato.

 

Giulia Campi

***
Circolo dei lettori del torneo di Robinson
di Milano 4 “Club delle Argonne”
coordinato da Fabio Mantegazza
***

 

 

In questo libro ci troviamo davanti ad una decina di racconti commemorativi di quella che fu una grandissima donna, maestra di politica, attivista di tante battaglie civili.

Una decina di donne, prevalentemente legate a quello che fu il Partito Comunista Italiano, ricordano Nilde Iotti, il suo carisma, la capacità di ascolto pari a poche persone politicamente attive, e la sua propositività politica. Ne esce un bel quadro, competo, umano e ben radicato nella attualità degli anni trascorsi a fare politica, quella seria che si è fatta dal secondo dopoguerra fino agli anni ‘90.

La statura politica di Nilde Iotti si staglia sopra tutto e sopra tutti. Se le donne hanno conquistato qualcosa in termini di dignità e di parità lo dobbiamo certamente a lei e a tutte le donne che con lei hanno collaborato.

Indubbio il valore di questa biografia da un punto di vista politico e storiografico. Per contro, una lettura noiosissima.

Alessandra Chiappa

 

Il torneo letterario di Robinson è un'iniziativa curata da Giorgio Dell'Arti per conto di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.
L'iniziativa è riservata agli utenti maggiorenni. Per partecipare, registrati. Questo sito non usa cookies.
Dubbi, problemi: torneoletterariodirobinson@giorgiodellarti.com
Vedi anche Il Blog di Giorgio Dell'Arti su Repubblica.it