< Libri e lettori

Delitto alla rovescia di Ellery Queen
Mondadori

 

***
Circolo dei lettori del torneo letterario di Robinson
di Carmagnola “Gruppo di lettura Carmagnola”
coordinato da Maurizio Liberti
***

 

Avevo letto qualche Ellery Queen alle medie, da adulto non ne ho più approcciati. Leggendolo ora, al di là della “sfida” mi sembra invecchiato male. Mi scuso per la lesa maestà.

Maurizio Liberti

***

Non ho provato empatia per nessuno dei personaggi principali, protagonista incluso. Il libro mi è parso pomposo, superficiale e unidimensionale. Non riesco proprio a immaginarmi di leggerne un altro della stessa collana!

Luisella Surra

***

Contrariamente ai suoi libri, qui la risoluzione mistero in sé non è perfetta (non mi dilungo in spiegazioni per evitare spoiler). Ma anche quando non è al meglio Ellery Queen rimane uno scrittore formidabile.

Gianni Lamberti

***

L’intreccio è ben congegnato e ci sono molti indizi che consentono ai lettori di trovare la soluzione da soli. Il romanzo è ulteriormente rafforzato da un interessante cast di personaggi, quasi tutti con i loro segreti nascosti e potenziali moventi.

Spanò Giovanna

***

Ho trovato terribile questo romanzo di Ellery Queen! Piuttosto ridicolo, con tonnellate di inutili distrazioni, un incredibile puzzle e poco interesse per i personaggi.

Rabbia Graziella

***

Sebbene “The Chinese Orange Mystery” contenga un eccellente rompicapo, il personaggio di Ellery è insolitamente irritante mentre risolve il mistero. Strano. Sono contenta di averlo letto, ma se non hai mai letto nessuno dei romanzi di Ellery Queen, ci sono libri molto più divertenti nella serie con cui iniziare.

Cristina Tomaini

***

Questo libro non mi è piaciuto affatto. Neanche un po'. In diversi momenti sono stato tentato di smettere di leggerlo, ma ho solo perseverato per scoprire quale fosse la soluzione al puzzle.

Marco Musso

***

Lo scrittore non cercava solo di essere intelligente, ma voleva che il lettore sapesse in ogni occasione quanto fosse intelligente l'autore, o in questo caso gli autori. Ovviamente anche quanto non sufficientemente intelligente è il lettore rispetto a loro.

Sarah Ricci

***

Pubblicato per la prima volta nel 1934, questo libro - a differenza di tanti altri - fornisce al lettore attento tutti gli indizi di cui potrebbe aver bisogno per risolvere il rebus da solo. Anche se mi sono divertita a leggerlo, a incontrare i personaggi e a scervellarmi, devo ammettere che non sono arrivata alla soluzione.

Marianna Martucci

***

Ricatto, imbrogli, filatelia e omicidio: Ellery Queen deve affrontare tutti questi problemi nel racconto. Il libro è stato scritto nel 1934 e gli anni si sentono tutti. È invecchiato male lui o noi?

Gabriella Medail

***

Non mi è piaciuto tanto quanto i primi Ellery Queen. Tutto andava bene fino alla spiegazione alla fine ma poi la spiegazione è davvero troppo complicata e la credibilità del libro viene messa davvero a dura prova. Per me è un no.

Anna Clara Barbera

***

Un interessante mistero, ricatto, gemme, romanticismo, collezionismo di francobolli, c’è tutto! Al lettore vengono forniti tutti gli indizi per risolvere il caso, anche se poi non è assolutamente facile farlo. Molto divertente.

Marisa Borri

***

Nel complesso, non è stata una cattiva lettura e lo consiglierei alle persone a cui piacciono i romanzi di Ellery Queen, o a coloro a cui piacciono i gialli impossibili. Chiunque ami i misteri può apprezzarlo.

Sara Osella

***

Non è difficile capire chi sia l’assassino: il problema è che la soluzione è completamente implausibile e il protagonista tutt’altro che simpatico.

Flavio Zuccolin

***

Non è il mio preferito della serie, ma comunque una buona lettura. Ho trovato la soluzione finale un bel po 'artificiosa, ma capita abbastanza spesso nei libri di Ellery Queen.

Davide Frizzarin

 

Il torneo letterario di Robinson è un'iniziativa curata da Giorgio Dell'Arti per conto di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.
L'iniziativa è riservata agli utenti maggiorenni. Per partecipare, registrati. Questo sito non usa cookies.
Dubbi, problemi: torneoletterariodirobinson@giorgiodellarti.com
Vedi anche Il Blog di Giorgio Dell'Arti su Repubblica.it