< Libri e lettori

Le parole che mancano al cuore di Fabio Canino

Sem

 

"Le parole che mancano al cuore": mi sembra un romanzo poco significativo, che non lascia nulla dopo averlo letto. Riesce benissimo, per altro, a mostrare la povertà spirituale di un ambiente in cui, oltre alle partite di pallone, la play station e le discoteche, c'è davvero poco altro. Non credo tuttavia che fosse questa l'intenzione dell'autore.

Donatella Monzio Compagnoni

***

Il libro è di facile lettura, equilibrato nelle sue parti; la scrittura è scorrevole. La storia: due giovani ed aitanti calciatori, dalle personalità profondamente diverse, si riconoscono in una relazione fatta di playstation, discoteche, allenamenti e poi di passione e di sesso.  Forse amore? Comunque, da tenere nascosto, segreto.
Intorno al tema centrale -calcio maschio e omosessualità- si articola un racconto che appare troppo modesto, non all'altezza della problematica. Il libro soffre degli stessi vuoti del mondo che descrive.

Fiorenza Torri

***

Apprezzo Fabio Canino come conduttore radiofonico, questo è il 5° libro che pubblica, non ho letto gli altri libri,

questo si legge facilmente, è scorrevole ed a tratti anche piacevole, ma la trama così ovvia e banale, sempre

prevedibile e scontata, mi è sembrato di leggere un " fotoromanzo " anni 60.

 Silvia Donesana

 

 

Il torneo letterario di Robinson è un'iniziativa curata da Giorgio Dell'Arti per conto di GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.
L'iniziativa è riservata agli utenti maggiorenni. Per partecipare, registrati. Questo sito non usa cookies.
Dubbi, problemi: torneoletterariodirobinson@giorgiodellarti.com
Vedi anche Il Blog di Giorgio Dell'Arti su Repubblica.it